Skinbooster: il filler che va in profondità e ti protegge dal freddo

medicina_estetica

L’inverno è sicuramente quella stagione in cui siamo portati a rinnovare e, a volte, anche stravolgere, la beauty routine del nostro viso perché è proprio in questo periodo dell’anno che l’epidermide  raggiunge livelli di stress altissimi.

Una routine che di certo non coinvolge soltanto la scelta di creme a “prova di freddo”, ma che parte sempre dall’alimentazione e che può concludersi con trattamenti di medicina estetica mirati, il cui compito è esclusivamente quello di idratare a fondo la nostra pelle.

Ecco alcuni consigli che possono tornarvi utili per mantenere la regione del viso e dello sguardo ben idratati e pronti ad affrontare la stagione, che purtroppo, non è fatta solo di feste natalizie, ma anche di tanto, tanto, freddo!

Alimentazione: il vero elisir di bellezza per la nostra pelle

Ormai sappiamo tutti quanto l’alimentazione influisca sulla salute della nostra pelle: grazie al “cibo sano” saremo in grado di fornire all’epidermide tutto ciò di cui ha bisogno al fine di mantenere intatta quella barriera protettiva seriamente messa a dura prova per tutta la stagione invernale.

Quindi abituatevi a completare i vostri pasti con:

  • kiwi e agrumi, che contengono vitamina C e aumentano le difese immunitarie.
  • fragole e ribes che, ricchi di flavonoidi, rendono elastici i vasi sanguigni e favoriscono la microcircolazione.
  • cavoli e uova che, grazie alla vitamina A, favoriscono il rinnovamento delle cellule.

Infine, accompagnate i pasti con almeno due litri di acqua al giorno.

Seguendo questa semplice routine, stimolerete il ricambio cellulare e la pelle del vostro viso si rigenererà naturalmente.

E se questo non bastasse? Skinbooster, il trattamento mirato offerto dalla medicina estetica

Quindi, questo è chiaro: per mantenere la pelle elastica, tonica e luminosa, è fondamentale l’idratazione.

Per esempio, le creme idratanti invernali dovrebbero contenere olii, burri vegetali, e acido ialuronico, così da idratare in profondità e restituire alla pelle la sua naturale compattezza.

Ma, purtroppo, non esistono “creme miracolose” che possano risolvere il problema alla radice.

Certamente ne esistono di altissima qualità, e anche in grado di dare ottimi risultati ma la migliore soluzione , anche questa volta, la fornisce la medicina estetica, con una delle sue tecniche più all’avanguardia: lo skinbooster, il trattamento sviluppato con l’obiettivo di migliorare progressivamente e in modo duraturo la qualità della pelle, rendendola di nuovo radiosa e idratata.

Al pari di altri trattamenti di medicina estetica, anche  lo skinbooster è un filler a base di acido ialuronico, da iniettare mediante microiniezioni sotto l’epidermide.

Ciò che però lo distingue dagli altri trattamenti è non è stato sviluppato al fine di “riempire” zone svuotate come le occhiaie, ma per idratare e fornire maggior tonicità alla pelle.

In poche parole: per ripristinare il funzionamento dei meccanismi che mantengono la pelle sana e vitale.

Ma come funziona?

Le microiniezioni richiamano l’acqua del derma a livello superficiale, creando una riserva d’idratazione dalla quale l’epidermide attingerà per tutto l’inverno, proteggendosi dal gelo e quindi dalle conseguenti irritazioni e screpolature.

In pratica, agendo a livello del derma, lo skinbooster:

  • migliora l’elasticità e la compattezza 
  • migliora la morbidezza e la levigatezza
  • riduce le microrugosità
  • corregge le imperfezioni dovute a cicatrici.
  • riduce in modo visibile i segni di invecchiamento precoce nella zona dello sguardo

Insomma, lo skinbooster è certamente uno dei trattamenti di medicina estetica più appropriati per questo periodo dell’anno.

Dopo pochi trattamenti la vostra pelle apparirà più tonica e levigata e le occhiaie saranno quasi del tutto sparite.

Perché quando la pelle è sana e ben idratata, gli inestetismi non hanno mai vita facile.

Per saperne di più riguardo ai vari trattamenti consigliati dall’oculoplastica per questo inverno, vi invitiamo a leggere anche Gli assi nella manica della medicina rigenerativa: ecco a voi il Vampire Lifting! o a rivolgervi direttamente a noi.

 

La redazione