Cantoplastica

Cantoplastica

Anestesia

Si

Durata intervento

  • Breve
  • Media
  • Lunga

33.3

Tempo Ricovero

  • Breve
  • Media
  • Lunga

33.3

Tempo Recupero

  • Breve
  • Media
  • Lunga

33.3

COS’È LA CANTOPLASTICA?

La cantoplastica è una procedura di chirurgia estetica che comporta il rimodellamento della forma dell’occhio, mediante il riposizionamento del suo margine esterno (canto palpebrale esterno).
Il tendine ed il legamento cantale vengono interrotti chirurgicamente e ritensionati verso l’alto.

L’inclinazione laterale dell’occhio è un fattore che determina l’espressività e l’aspetto dell’intero viso: un margine esterno spiovente conferisce un aspetto triste e abbattuto

Un profilo orizzontale dell’occhio è più tipico del sesso maschile e quindi poco adatto al volto di una donna, una inclinazione troppo verticale definisce uno sguardo ostile. Le modalità di esecuzione dell’intervento perciò variano per ciascun caso, secondo la situazione obiettiva, le esigenze espresse dal paziente, la morfologia e le proporzioni dell’intero volto. La cantoplastica è un intervento di grande efficacia nel ringiovanimento del viso, in particolare dello sguardo.

CANTOPLASTICA E CANTOPESSI: C’É DIFFERENZA?

La cantoplastica e la cantopessi sono due interventi differenti, ma servono entrambi a migliorare o modificare la parte esterna dell’occhio.

Entrando nel dettaglio di queste due tecniche, la differenza sostanziale è che nel caso della cantopessi, il legamento cantale viene tensionato al periostio dell’orbita anziché essere interrotto.

I pazienti che desiderano un forte cambiamento della forma esterna degli occhi necessitano, oltre alla cantoplastica, di un lifting dei tessuti medio facciali.

L’intervento di cantopessi, così come quello di cantoplastica, viene effettuato in circa un’ora ed in anestesia locale con una leggera sedazione.

POSSO SOTTOPORMI A UNA CANTOPLASTICA?

I pazienti si rivolgono al chirurgo oculoplastico per modificare la forma del proprio sguardo:

  • In caso di occhi spioventi o all’ingiù, responsabili di un’aria abbattuta e stanca che non rispecchia la personalità del paziente.
  • In caso di occhi sporgenti o rotondi, con una apertura orizzontale ridotta rispetto a quella verticale, responsabili di uno sguardo poco brillante e poco accattivante.
  • In caso di profilo dell’occhio molto orizzontale, piatto, senza quella inclinazione all’insù che caratterizza uno sguardo femminile ammaliante.
  • Nei casi di una caduta del margine esterno dell’occhio derivante da precedenti interventi chirurgici, traumi, o legata all’età.

In base alle necessità del paziente, l’intervento può essere associato ad altre tecniche, quali la blefaroplastica, il lifting del sopracciglio, il lifting del viso medio, i filler, il lipofilling, l’iniezione di botulino.

Ogni paziente verrà indirizzato e consigliato verso le pratiche chirurgiche più appropriate e all’avanguardia, secondo le più aggiornate linee guida delle associazioni chirurgiche internazionali

IN COSA CONSISTE L’INTERVENTO DI CANTOPLASTICA

L’intervento sarà personalizzato per mantenere un aspetto naturale, per riflettere la personalità del paziente e l’individualità della sua immagine, per rispettare le esigenze espresse durante il colloquio preoperatorio

cantoplastica

Ecco gli step principali di un intervento di cantoplastica per rendere gli occhi a mandorla:

  • Viene eseguita una incisione nell’angolo esterno dell’occhio, nascosta dalle pieghe cutanee di questa zona in modo da ridurne al minimo la visibilità.

Il tendine cantale inferiore viene isolato dai tessuti contigui, quindi reciso, stirato e sollevato: l’entità della tensione e dell’inclinazione del margine esterno è individualizzata su ciascun caso.

QUALI SONO I RISULTATI DI UNA CANTOPLASTICA?

CANTOPLASTICA
Cantoplastica-foxeye-formaocchio

La preoccupazione di vedere il proprio aspetto stravolto e di ‘non riconoscersi più’ è una delle principali considerazioni affrontate insieme al paziente. Le cicatrici sono pressoché invisibili perché le incisioni rispettano le pieghe naturali del volto. I risultati estetici sono naturali e rispettano le proporzioni e le simmetrie del volto: lo sguardo è vivace ed espressivo, il viso appare ringiovanito e fresco senza alterarne le peculiarità e le proporzioni.

carlo-graziani

Qualche informazione in più sul Dr. Carlo Graziani

Formazione chirurgica continua di tipo internazionale, portata a termine tra le università di Torino e Padova, Moorfields Eye Hospital – University College di Londra e Medizinische Universität di Vienna.

Il campo di attività comprende la chirurgia palpebrale pediatrica e dell’adulto, quella lacrimale, quella orbitaria e la chirurgia estetica dello sguardo e del viso praticate con tecniche mini invasive ed innovative.

Il Dr. Graziani è inoltre Membro Internazionale di: General Medical Council, Londra; European Society of Ophthalmic Plastic and Reconstructive Surgery (ESOPRS); e membro nazionale di: Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica (AICPE), Società Italiana Chirurgia Oftalmo Plastica (SICOP), Società Italiana Medicina Estetica (SIME), Società Oftalmologica Italiana (SOI).

Altre informazioni su Carlo GrazianiProfilo LinkedIn

Scrivici per maggiori informazioni

    Dichiaro di avere preso visione dell’informativa sulla privacy e di quanto riportato alla voce "FORM DI CONTATTO" e autorizzo il trattamento dei miei dati all’interno dei registri per le sole finalità in esso descritte.