Lipostruttura: il grasso insostituibile alleato nel ringiovanimento

il grasso alleato nel ringiovanimento

Il primo sintomo dell’invecchiamento del volto è la perdita progressiva dei volumi e quindi del grasso presente sotto la cute.
La bellezza della giovane età rappresentata dal volto con curve rotonde, piene e morbide, con il passare degli anni, perde naturalmente di volumi. Lo sguardo diventa meno incisivo mentre le palpebre inferiore e superiore cedono e la pelle in eccesso si sposta verso il basso. Le guance lasciano apparire occhiaie e borse mentre gli zigomi si svuotano.

Recuperando quindi volumi in punti strategici del volto e nella zona dello sguardo, crea un effetto di ringiovanimento naturale

IN COSA CONSISTE IL LIPOFILING?

Il lipofilling è una tecnica che esiste da più di 20 anni e che consiste nell’aspirazione di tessuto adiposo del paziente da un’area donatrice (addome, interno coscia, fianchi), estrazione delle cellule staminali e cellule adipose in esso contenute mediante tecnica di centrifugazione o filtrazione per poi iniettarle nelle zone del viso o del corpo prive di volume.

Si tratta quindi di prelevare il grasso da un’area donatrice per re-iniettarlo nella zona da volumizzare: un auto-trapianto.

Il micro-lipofilling consiste nel prelevare e iniettare lo stesso grasso sottile nelle zone più delicate del volto.

Il lipofilling e microlipofilling vengono usati dal chirurgo oculo facciale o Oculoplastico per riempire la zona delle palpebre e/o del volto che presentano un aspetto incavato, svuotato e senza volume.

PERCHÈ UTILIZZARE IL LIPOFILLING?

Con il tempo e l’invecchiamento, il tessuto adiposo di sostegno si riduce, portando a una perdita dei volumi del volto che accentua il rilassamento della cute e la formazione di rughe. Zone di rilievo come l’arcata sopraccigliare, l’orbita, il naso e gli zigomi appaiono più pronunciate, e il volto può assumere un aspetto spigoloso e scheletrico, dando un’aria di malessere, di stanchezza.

I volumi persi durante gli anni vengono quindi riempiti nelle zone strategiche del volto per offrire una soluzione efficiente e naturale ottenendo un vero e proprio effetto di ringiovanimento sia della pelle sia dell’aspetto generale.

QUALE ZONA DEL VISO TRATTARE?

Il Lipofilling o Microlipofilling permette di:

  • distendere le rughe dell’invecchiamento
  • addolcire i contorno del volto
  • ridare volume ad aree del viso che appaiono svuotate, come nei casi di un’arcata sopraccigliare prominente o di un solco palpebrale accentuato che fa apparire l’occhio incavato e invecchiato
  • attenuare le occhiaie
  • ridefinire gli zigomi e il profilo del volto
  • appianare i solchi naso labiali, responsabili di un aspetto imbronciato
  • attenuare le piccole linee verticali del labbro (le ‘linee del rossetto’ o ‘codice a barre’)

IN COSA CONSISTE L’INTERVENTO?

Il lipofilling è una tecnica chirurgica che consiste nel trasferimento di tessuti adiposi da una zona in eccesso verso una zona che necessita l’aumento di volumi.

Come per la liposcultura, il grasso del paziente viene aspirato tramite cannule di pochi millimetri di diametro e, successivamente, con un meccanismo di lavaggio o centrifugazione, viene isolato dal resto dell’aspirato (plasma, tessuto connettivo, ecc.). Una volta preparato, le cellule staminali e adipose così ottenute vengono iniettate come altri filler (acido ialuronico, radiesse, ecc.) nelle zone corporee da modificare con aumento volumetrico.

Una piccola parte del grasso iniettato potrebbe essere riassorbito. Il rimanente, una volta attecchito, rimane nella sede di impianto permanentemente.

La scelta delle aree da trattare tiene conto dell’individualità del paziente, rispettando la naturalezza e l’armonia del volto.

Uno dei vantaggi di utilizzare il materiale del proprio corpo per re-iniettarlo in diverse zone é l’impossibilità di reazione di rigetto, nè di complicazioni di tipo allergico.

L’intervento dura approssivamente 1 ora, in regime ambulatoriale e si fa sotto anestesia locale. Il paziente può generalmente tornare a una vita normale dopo 24-48h.

QUALI SONO I RISULTATI?

La tecnica utilizzata è mini invasiva, perciò priva di cicatrici.
L’effetto finale è progressivo, perché si devono innescare i processi di rigenerazione cellulare.
La pelle appare più tonica, in relazione al volume di cellule staminali iniettato.

CHE VANTAGGI OFFRE IL LIPOFILLING DEL VISO RISPETTO ALL’INIEZIONE DI ACIDO IALURONICO?

Il lipofilling oltre alla sua azione volumizzante apporta, nelle zone del viso dove viene iniettato, cellule staminali. Ciò migliora la nutrizione dei tessuti e della pelle, con un considerevole miglioramento della compattezza e coloritura della cute.
Il trattamento può essere ripetuto in modo da potenziare gli effetti ottenuti con le sedute precedenti.
Il materiale iniettato essendo del proprio corpo, non prevede la possibilità di complicazioni dovute ad allergia.

Redazione