Come eliminare le borse sotto gli occhi: i rimedi della nonna

borse sotto gli occhi rimedi della nonna

Ore piccole per il troppo lavoro o per una serata di baldoria: svegliarsi con le tanto temute borse sotto gli occhi non è poi così raro. Il primo pensiero? Cercare un rimedio veloce e in grado DI renderci presentabili in poco tempo.

 

Se un po’ di correttore della giusta tonalità potrebbe salvarci dalle occhiaie, purtroppo per le borse non è la soluzione ideale, dato che non spariscono con il trucco camouflage. 

Ecco che per provare a eliminare le borse sotto gli occhi si cerca di ricorrere ai cari rimedi della nonna che potrebbero momentaneamente migliorare la situazione, facendo rientrare l’allarme occhi gonfi

Gli impacchi freddi sono il più classico dei rimedi della nonna contro le borse sotto gli occhi. Impossibile non avere in casa un po’ di ghiaccio che, tuttavia, può essere sostituito anche da due cucchiaini da caffè prima tenuti al fresco per qualche minuto e poi applicati sulla zona.

Se non si ama il freddo, si può provare con un altro classico rimedio della nonna. Due dischetti di cotone immersi in una tazza di acqua calda e bicarbonato da applicare sugli occhi. Dopo mezzora e un buon prodotto specifico per il contorno occhi il risultato potrebbe essere sorprendente.

Anche una bella dormita è sempre un toccasana, ma rigorosamente con due cuscini dietro la testa e preferibilmente sulla schiena e non girati di lato. 

E quando i rimedi della nonna non bastano?

Non sempre i rimedi della nonna, tramandati di generazione in generazione, riescono a eliminare le borse sotto gli occhi. Se il problema si ripete con costanza allora si deve agire in maniera diversa. 

Prima di entrare nel dettaglio occorre un piccolo ripasso. Cosa sono e come si formano le borse sotto gli occhi?

Le borse palpebrali sono causate dal ristagno dei liquidi e dall’aumento del tessuto adiposo della borsa. Il rigonfiamento ricorrente e prolungato della zona provoca una perdita di elasticità che dà vita alle borse permanenti

Per queste c’è poco da fare: i rimedi della nonna non sono la soluzione. Cosa fare? In questo caso l’alleato è il chirurgo oculoplastico, un professionista dello sguardo in grado di proporre diverse alternative per risolvere il problema.

Se si ha paura dei bisturi, niente panico . Per eliminare le borse sotto gli occhi, c’è la possibilità di effettuare un filler a base di acido ialuronico. Le borse palpebrali sono trattate con micro iniezioni, effettuate con microcannula posta sotto la palpebra inferiore. Il risultato? Molto naturale: si avrà un viso ringiovanito ma senza stravolgere i lineamenti. Il trattamento, che può essere ripetuto ogni 6-8 mesi, riduce al minimo il rischio di ematomi e la guarigione avviene in poche ore.

La soluzione definitiva rimane, tuttavia, la blefaroplastica inferiore. Trattandosi di una operazione vera e propria, in questo caso c’è un decorso post-operatorio da prendere in considerazione, ma niente paura: dopo pochi giorni si potrà riprendere la vita di tutti i giorni anche grazie al fatto che spesso la blefaroplastica inferiore viene effettuata per via transcongiuntivale ovvero senza incisioni cutanee esterne.

Ghiaccio, dischetti imbevuti, consigli sulla corretta postura a letto: i rimedi della nonna sono utili, ma solo per episodi sporadici. Se, invece, si è dinanzi a un problema più strutturato e le borse sono ormai permanenti, non resta che contattarci per trovare la soluzione ideale per ottenere nuovamente uno sguardo più sveglio e un aspetto più giovane. 

 

La Redazione