Chi è il chirurgo oculoplastico

Il chirurgo oculoplastico od oculofacciale è un medico chirurgo che dopo aver conseguito la specializzazione in Oftalmologia, ha affrontato all’estero un selettivo percorso di ‘Alta Specializzazione’ nella chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, delle palpebre, delle vie lacrimali, dell’orbita e del viso.

Un chirurgo plastico oftalmico (noto anche come chirurgo oculoplastico) è perciò una figura professionale con formazione avanzata nel trattamento sia estetico sia funzionale della regione dello sguardo e del viso

PERCHÉ SCEGLIERE IL CHIRURGO OCULOPLASTICO?

Nei decenni si è persa la figura del ‘chirurgo generale’, per lasciare spazio a figure sempre più settorializzate e specializzate: esistono infatti il cardiochirurgo e il chirurgo vascolare, il chirurgo ortopedico del ginocchio e il chirurgo ortopedico della mano, e così via.

Ciò che è emerso , con gli enormi progressi della medicina,  è la necessità di ultra-specialità chirurgiche in cui un chirurgo esperto può focalizzare la sua pratica in uno specifico settore, e diventare in tale ambito una figura di riferimento e di eccellenza, costantemente aggiornato e all’avanguardia.

Allo stesso modo, il campo della chirurgia estetica ha subito un’evoluzione analoga. Il continuo progresso delle tecnologie e delle tecniche impone di acquisire le conoscenze, le competenze e l’esperienza necessarie per operare efficacemente su zone altamente selezionate del corpo e del volto.

COSA CARATTERIZZA IL CHIRURGO OCULOPLASTICO?

Il chirurgo oculoplastico vanta competenze esclusive nel trattamento dello sguardo e degli occhi:

  • ha una conoscenza molto approfondita della anatomia dell’occhio, degli annessi oculari (palpebra, sopracciglia, viso medio) e dei muscoli periorbitari sia da un punto di vista estetico sia funzionale
  • esegue esclusivamente interventi sul volto
  • la vasta esperienza e la cura per l’estetica dello sguardo garantisce l’unicità del risultatol’intervento sarà personalizzato per mantenere un aspetto naturale, per riflettere la personalità del paziente e  l’individualità della sua immagine e per rispettare le esigenze espresse durante il colloquio preoperatorio
  • le competenze acquisite con l’esperienza e la dedizione alla sola zona del volto garantiscono un’ottimale gestione di eventuali complicanze operatorie
  • il continuo aggiornamento e il confronto con colleghi oculoplastici durante congressi altamente specialistici garantisce la scelta di tecniche all’avanguardia e la capacità di combinare più pratiche chirurgiche per ottenere il migliore risultato estetico (es. blefaroplastica associata a lifting del sopracciglio)

Chi si rivolge al chirurgo oculoplastico vuole ritrovare la freschezza del proprio sguardo e del volto, senza aderire a canoni standardizzati di bellezza ‘artefatta’ e costruita

Ogni paziente verrà indirizzato e consigliato verso le tecniche più appropriate e all’avanguardia, secondo le più aggiornate linee guida delle associazioni professionali internazionali

Redazione