Occhi all’ingiù: ecco a voi le tecniche make up e oculoplastiche in grado di risolvere il problema.

occhi all'ingiù

È un dato di fatto: gli occhi all’ingiù rendono lo sguardo triste e malinconico.

Solitamente questo spiacevole inestetismo è causato dalla forma delle palpebre che, appesantite all’altezza dell’angolo esterno dell’occhio, puntano verso il basso.

Esistono diverse soluzioni in grado di risolvere il problema, tecniche di varia natura (medica o cosmetica) la cui efficacia dipende soprattutto dalla gravità della situazione.

Il mondo della cosmetica, per esempio, ha sviluppato diverse tecniche in grado di risolvere momentaneamente i casi meno gravi.

La soluzione più efficace, però, la fornisce l’oculoplastica, che grazie al suo intervento specifico di cantoplastica è in grado di rimodellare la forma degli occhi in maniera definitiva.

Come truccare gli occhi all’ingiù

Se pensate che i vostri “occhi all’ingiù” non siano poi così tanto “abbattuti” e che in fondo basterebbe soltanto un po’ di trucco per risolvere il problema, ecco a voi una make up routine studiata ad hoc :

  • Applica il correttore. Il primo step consiste nello stendere un correttore chiaro su tutta l’area dell’occhio. Sfumatelo e fissatelo con un po’ di cipria.
  • Disegna una riga con la matita. Dopodiché potete tracciare una riga di matita disegnando una linea lungo tutto il bordo superiore dell’occhio. Questo è un passo molto importante perché determinerete la nuova forma dei vostri occhi: il tratto deve allungarsi non soltanto verso l’esterno, ma anche verso l’alto. È così che “alzerete” il vostro sguardo, attutendo l’effetto “occhi all’ingiù”
  • Sfuma la matita. È arrivato il momento delle rifiniture. Con un pennello sfumate la linea che avete tracciato. La sfumatura deve essere omogenea e più concentrata vicino all’attaccatura delle ciglia e gradualmente meno visibile all’estremità esterna.
  • Stendi l’ombretto. Infine, applicate un ombretto chiaro sull’angolo interno dell’occhio e uno di colore medio da sfumare all’esterno. In questo modo renderete l’intero make up molto più omogeneo.

Seguendo questi semplici step, se l’inestetismo è appena accennato e non troppo grave, sarete in grado di conferire al vostro sguardo una nuova vita!

Se invece, il make up non dà gli effetti desiderati, significa che la gravità della situazione non permette ai cosmetici di poter dare un aiuto rilevante.

È in questi casi che entra in scena l’oculoplastica con il suo specifico intervento di cantoplastica.

Come correggere gli occhi all’ingiù grazie all’oculoplastica

La cantoplastica corregge una volta per tutte il problema degli occhi all’ingiù.

In che modo? Rimodellando definitivamente la forma dell’occhio.

Mediante questo specifico intervento all’avanguardia, il medico specializzato riposizionerà  il margine esterno troppo spiovente dell’occhio che punta verso il basso.

In pratica la cantoplastica modifica il taglio degli occhi, andando a sollevare e stirare il tendine del canto inferiore dell’occhio. Il vostro sguardo riceverà così una nuova inclinazione e apparirà rinfrescato e rivitalizzato, senza alcun segno chirurgico visibile.

Questo è sicuramente uno degli aspetti più interessanti dell’intervento: nonostante vengano effettuate delle incisioni, le cicatrici dell’operazione non saranno visibili perché nascoste dalle pieghe naturali del viso. In questo modo sembrerà di non esservi sottoposti a nessun tipo di  intervento chirurgico! In compenso, però, quel fastidioso problema degli occhi all’ingiù che tanto vi assillava, sarà sparito in maniera definitiva.

Ma ricordate: per raggiungere risultati ottimali  è fondamentale che a eseguire l’operazione sia un medico specializzato oculoplastico, l’unico in grado di unire esperienza tecnica e spiccata sensibilità estetica, caratteristiche imprescindibili che gli consentono di migliorare l’aspetto del vostro sguardo senza stravolgerne la naturale espressività.

Per saperne di più non vi resta che visitare la sezione dedicata del sito o rivolgervi direttamente a noi.

La redazione