Chirurgia estetica viso non invasiva: è possibile?

chirurgia estetica non invasiva

Viso giovane e fresco, con un risultato naturale: questo è l’obiettivo di chi si affida ad un chirurgo estetico. È possibile dunque sottoporsi a interventi di chirurgia estetica viso non invasivi?

Gli interventi di chirurgia estetica per il volto non devono stravolgere il viso, ma migliorarlo, senza indurre il dubbio che si sia ricorsi a qualche “aiutino” di chirurgia estetica.

I principali interventi di chirurgia estetica viso a cui i pazienti si sottopongono sono:

Si tratta di interventi, che per loro stessa natura sono invasivi nei termini in cui prevedono un intervento in sala operatoria e un’incisione. Ciò che preme ai pazienti e al chirurgo oculoplastico che se ne prende cura, tuttavia, è che il risultato non sia invasivo. L’intervento, qualunque esso sia, non deve lasciare cicatrici (ciò accade grazie alle tecniche avanzate di blefaroplastica, per esempio) o prevedere cicatrici che siano coperte da capelli o peli (come nel caso del lifting del sopracciglio, per esempio). Un intervento è migliorativo, infatti, quando il risultato finale non prevede segni visibili. Ma non è tutto: il compito fondamentale del chirurgo oculoplastico che fa un’operazione di chirurgia viso è quello di rispettare il volto che va ad operare, mantenendone le proporzioni, i lineamenti e l’espressività. Ogni persona è un individuo a sé, un mondo di fisionomia e anatomia differente dal resto delle persone. Lo studio approfondito dell’anatomia umana, l’abitudine a osservare e studiare volti, l’esperienza ultra-specializzata sono garanzie di un risultato naturale e rispettoso della storia di un volto. Migliorare, dunque, senza stravolgere e senza modificare.

Un altro punto fondamentale quando si parla di chirurgia estetica viso non invasiva è l’aspetto funzionale. Sia che ci si sottoponga ad un intervento per cause funzionali, sia che lo si faccia per un motivo di estetica, è importante che l’equilibrio tra i due aspetti sia sempre mantenuto. Un intervento estetico deve tener conto anche della funzionalità dell’area trattata, migliorando anch’essa se possibile, così come un intervento funzionale deve migliorare l’estetica della zona, quando possibile. Anche in questo senso, la chirurgia estetica viso può essere non invasiva.

Con le moderne tecnologie e con la mano abile, esperta ed ultra-specializzata di un chirurgo oculoplastico, dunque, la chirurgia estetica viso non invasiva non è solo possibile, ma è realtà.

Redazione