Tremore palpebrale: cause, sintomi e rimedi

tremore palpebrale

Alzi la mano chi, almeno una volta, si è trovato a fare i conti con una palpebra che trema. Sì, perché si tratta di un fenomeno molto diffuso di cui è necessario approfondire alcuni aspetti.

Cosa fa tremare la palpebra e, soprattutto, perché ciò accade? Andremo a rispondere a queste domande, così da individuare anche quelle che sono le soluzioni per le palpebre che tremano.

Qual è la causa della palpebra che trema

Quando si parla di palpebra tremante si è dinanzi a quella che viene definita una mioclonia. Si tratta, quindi, di una contrazione muscolare involontaria che viene scatenata da una situazione di sovrastimolazione neuronale.

Le cause più frequenti di questa iperstimolazione?

  • Stress psicologico
  • Affaticamento fisico
  • Mancanza di sonno
  • Ipereccitazione dovuta a una dose massiccia di caffeina
  • Fumo
  • Abuso di alcol
  • Mancanza di magnesio e potassio nell’alimentazione
  • Utilizzo di decongestionanti nasali, antistaminici

Quelle appena elencate non sono, però, le uniche. Se nella maggior parte dei casi si tratta di un fenomeno transitorio, che dura pochi secondi, quando il problema diventa troppo frequente e invasivo è utile cercare una causa che va ben oltre quelle sopra elencate.

Il tremore palpebrale, che può interessare sia le palpebre inferiori che quelle superiori, può essere correlato ad altre problematiche come, ad esempio, la sindrome da occhio secco

Non solo. La palpebra che trema può essere associata a infiammazioni della congiuntiva ma anche a infiammazioni palpebrali (blefarite). Non raro il tremore causato da irritazioni o abrasioni corneali dovute a corpi estranei.

Se il tremore interessa tutti e due gli occhi allora probabilmente si è dinanzi a disturbi della vista non corretti.

La palpebra che trema può essere un primo segnale di blefarospasmo. In questo caso lo spasmo porta a serrare involontariamente le palpebre e nei casi più gravi il paziente che ne soffre potrebbe arrivare a non riuscire a tenere aperti gli occhi. Questo potrebbe rendergli impossibile attraversare la strada, guidare la macchina o addirittura cucinare.

Trattamenti e rimedi del tremore palpebrale

Utilizzare delle lacrime artificiali o colliri umettanti potrebbe aiutare ad alleviare il tremore delle palpebre, ma per risolvere il problema è importante un consulto con un chirurgo oculoplastico che aiuterà il

paziente a capire se si è dinanzi a un problema transitorio o meno.

Se non vi sono patologie concomitanti, il problema dovrebbe risolversi in maniera del tutto spontanea. In questo caso si suggerisce di integrare nella propria alimentazione magnesio e potassio e di avere una routine meno stressante. Praticare yoga, ad esempio, potrebbe essere un’ottima soluzione così come lo è il limitare la permanenza dinanzi a pc, smartphone e tv.

Se, invece, si necessita di un trattamento farmacologico, lo specialista andrà a prescrivere dei farmaci miorilassanti il cui obiettivo è quello di placare i tremori.

Quando si deve trattare un blefarospasmo che non riesce a essere tenuto sotto controllo con un trattamento farmacologico, si può prendere in considerazione un trattamento con iniezione di tossina botulinica di tipo A.

Redazione Oculoplastica – Dr. Graziani