Scadenza Cosmetici: tutti i motivi per non sottovalutarla mai

serie di cosmetici

Di quante creme, lozioni e fondotinta che avete riposto nel vostro cassetto ricordate il giorno esatto in cui le avete aperte? Probabilmente quasi nessuna. Eppure la scadenza dei cosmetici  non dovrebbe mai essere sottovalutata.

Perché sì, anche i cosmetici hanno una loro scadenza, da rispettare in particolare quando si parla di prodotti make up per viso e occhi, i più soggetti a infezioni batteriche.

Quindi,  è arrivato il momento di fare un censimento del contenuto del vostro beauty case e buttare tutti quei cosmetici che sono aperti già da un pezzo.

Ma da dove cominciare?

Rinnovate il vostro beauty case!

Non è certamente un lavoro semplice, soprattutto se si è alla prime armi. Potremmo trovarci davanti prodotti di cui abbiamo completamente dimenticato la data di apertura, ma che comunque continuiamo ad utilizzare. Per evitare ogni dubbio, meglio gettarli via e comprarne di nuovi, questa volta stando attenti alla data di scadenza e ricordando che:

  • i rossetti e i lucidalabbra possono essere conservati solo per un anno dalla data di apertura. Tra i cosmetici questi sono quelli che trattengono più batteri e superare la data di scadenza potrebbe diventare pericoloso, soprattutto per i vostri occhi.
  • Il mascara va utilizzato solo entro 4-6 mesi dall’apertura. Considerata la sua composizione naturale, esso è uno dei cosmetici che crea le condizioni più favorevoli alla formazione di batteri. Quindi dobbiamo assolutamente sbarazzarcene quando non ha un buon odore!
  • la matita occhi, infine, può essere conservata e tuttavia essere ancora utilizzabile anche per tre anni. Questo perché, temperandola frequentemente, si eliminano i batteri che si depositano sulla sua superficie esterna.

Scadenza cosmetici chiusi e aperti: la clessidra e il PaO

Quindi, sarebbe meglio che ogni volta che aprite per la prima volta un cosmetico vi segnaste la data di apertura. Dopodiché controllate cosa è riportato nella confezione: la data di scadenza apparirà accanto al simbolo di una clessidra oppure accanto alla scritta “Usare preferibilmente entro”.

Potrete consultare anche il PaO (Period after Opening), il simbolo del barattolino aperto contenente all’interno un numero, corrispondente al numero dei mesi in cui il vostro cosmetico potrà essere utilizzato.

Inoltre, per conservare al meglio i nostri cosmetici non bisogna esporli troppo alla luce e al caldo. Ogni volta che utilizzate un prodotto, abituatevi ad attuare piccole precauzioni igieniche come lavare ad ogni uso pennellini e applicatori. In questo modo contrasterete la nascita di batteri.

Come avete visto, stare attenti alla scadenza dei cosmetici non è così difficile.

Oltre a leggere quali ingredienti compongono il vostro nuovo prodotto impegnatevi nel ricordare e appuntarvi la data di apertura.

Basta un po’ di attenzione e sarete sicuri di utilizzare prodotti make up ancora efficaci e non dannosi per la vostra pelle!

La redazione