Occhiaie, cause e rimedi

Occhiaie, cause e rimedi

Le occhiaie, quegli inestetismi che compaiono sotto gli occhi senza preavviso e rendono lo sguardo stanco e stressato, hanno diverse cause. Qualunque esse siano, il risultato è che il viso perde incisività e freschezza, in seguito ad un cambio di luci e ombre sul volto.

OCCHIAIE: LE CAUSE

I neogenitori e i ragazzi che fanno tardi la notte lo sanno bene: una delle cause della comparsa delle occhiaie può essere la mancanza di sonno. In realtà i motivi per i quali compaiono le occhiaie sono molti:

  • La pelle delle palpebre inferiori è così sottile da prendere la colorazione bluastra dei vasi sanguigni che passano al di sotto di essa o del muscolo che sta intorno all’occhio;
  • Iper colorazione brunacea ereditaria della cute palpebrale inferiore;
    Alimentazione scorretta, oltre ad assunzione di alcol e al fumo: ecco alcune delle cause più comuni; la carenza di vitamine e minerali, infatti, può manifestarsi anche attraverso le occhiaie;
  • Stress e ritmi di vita troppo elevati, che in genere determinano anche insonnia e uno squilibrio psico-fisico;
  • Cattivo stato di salute: nel caso in cui si abbia il sospetto che le occhiaie possano essere il sintomo di un problema più complesso, è bene rivolgersi ad uno specialista per appurare la natura del disturbo. In genere, alle occhiaie si accompagnano altri malesseri.

OCCHIAIE: I RIMEDI

Per le cause passeggere, come la mancanza di sonno, esistono rimedi naturali che possono donare al viso la freschezza che le occhiaie hanno fatto perdere. Oltre a correggere eventuali errori nello stile di vita, che hanno portato alla comparsa delle occhiaie, si può:

  • Fare impacchi freddi
  • Usare un contorno occhi adatto: in commercio ci sono formulazioni a base di collagene (come Clinique Repairwear Laser Focus), o di acidi ialuronici a diversi pesi molecolari in grado di penetrare negli strati più profondi della pelle (come Dermolab Gel contorno occhi antietà), o di vitamine, minerali e oligoelementi con un’azione idratante (come Juvena Master Caviar Eye Cream). È importante che il contorno occhi sia senza alcol né profumazione.
  • Applicare una maschera a base di cetrioli o camomilla
  • Nascondere le occhiaie con correttori specifici per l’area perioculare. Molte case cosmetiche realizzano prodotti integrati, ad azione coprente e idratante, da stendere come base per il make up, dopo il contorno occhi. Il colore del correttore deve essere scelto sulla base del colore delle occhiaie e tenendo conto della tonalità dell’incarnato per evitare effetti troppo visibili. È bene quindi farsi consigliare in profumeria.

Se invece le occhiaie sono un fattore che contraddistingue per lunghi periodi il volto e che quindi ha origini più profonde di un disturbo passeggero, è possibile intervenire per ridurle ed eliminarle. Il chirurgo oculoplastico, specialista dello sguardo, ha la possibilità di eseguire trattamenti di medicina estetica come il laser e le infiltrazioni di acido ialuronico: attenzione massima deve essere riposta al tipo di prodotto utilizzato ed ai quantitativi iniettati, per non incorrere in sgradevoli effetti collaterali. Una innovativa tecnica nel trattamento chirurgico delle occhiaie si chiama nanolipofilling: è un vero e proprio filler autologo ossia proveniente dello stesso corpo del paziente che re iniettato al di sotto delle zone cutanee scure promette di ridurre le antiestetiche occhiaie.. Inoltre, se il problema delle occhiaie è associato all’inestetismo delle borse sotto gli occhi, è possibile risolvere entrambi attraverso un intervento di chirurgia plastica estetica, la blefaroplastica ed il lipofilling. Torneremo presto a parlare di borse sotto gli occhi e dei metodi per eliminarle.

Redazione