Non è mai solo una ruga!

NON E' MAI SOLO UNA RUGA

La maggior parte dei giudizi estetici non proviene dall’esterno, ma da noi stessi.… Il corpo parla di noi (e per noi), ma ancor di più il viso, trasmettendo i nostri stati d’animo. C’è una particolare parte del viso, a cui è molto difficile mentire: parliamo dello sguardo. Modigliani diceva: “Quando conoscerò la tua anima, dipingerò i tuoi occhi!” che riescono a trasmettere ciò che ci portiamo dentro, le nostre gioie, insicurezze e timori. Le espressioni facciali passano attraverso i muscoli del viso, che insieme allo sguardo e ad altre zone della faccia, completano al nostra espressività.

ARMONIA DELLO SGUARDO

Rispettare per quanto possibile le caratteristiche strutturali, le peculiarità e l’età dei volti che si decide di curare, è il primo passo per ottenere uno sguardo in completa armonia con il nostro viso e modo d’essere! Non tutte le rughe devono essere colmate, non tutti i difetti devono essere eliminati!

L’arte dell’estetica consiste anche in questo! Saper valutare in modo oggettivo, ascoltare attentamente il paziente ma soprattutto comprendere i suoi desideri.  Il compito principale del chirurgo oculoplastico è quello di creare armonia, gradevolezza,  e quindi bellezza. La vera, grande rivoluzione del moderno approccio all’estetica del viso, consiste sempre più nel riuscire ad intervenire evitando che si noti: oggi la medicina estetica e la chirurgia estetica vanno proprio in questa direzione. Ritoccare, sollevare, riempire, armonizzare, ridurre, aumentare … come se non si fosse intervenuti. In altre parole… raggiungere un risultato naturale! Per giungere a questo concetto di naturalezza ed armonia, diventa di fondamentale importanza il dialogo medico-paziente: il medico si trova co-protagonista nel trattamento terapeutico che propone, coinvolgendosi così in prima persona. Soffermarsi a parlare attentamente con i pazienti, comprendere le diverse sfaccettature del loro carattere e i loro desideri, rende il medico parte integrante della loro esperienza.

NON E’ MAI SOLO UNA RUGA!

Si tratta di restituire ad un viso la possibilità di mostrare i propri punti di forza e le proprie unicità. Per questo motivo non si propone mai solo una blefaroplastica, un lifting del sopracciglio o qualche iniezione di acido ialuronico o botulino. Ciascun trattamento deve essere ideato e personalizzato, studiato ad hoc in base alle caratteristiche del nostro paziente. Per questo, in campo estetico, non esiste nulla di standard! Ed è per questo che, su una zona così delicata come quello dello sguardo, si esegue il trattamento entro i limiti imposti dal senso estetico e medico propri del chirurgo oculoplastico.

Redazione