La dieta che fa bene alla pelle dello sguardo e del viso!

cibi che fanno bene alla pelle

Ripetiamo spesso che per avere una pelle sana e luminosa sono molti gli aspetti che vanno curati. Da sola, una crema non fa miracoli, così come l’alimentazione corretta né lo stile di vita adatto. Tutti insieme, questi fattori possono però donare un colorito roseo, una pelle elastica che invecchierà più lentamente. Per un’azione più incisiva, com’è ovvio che sia, si può ricorrere ad un trattamento di medicina estetica, affidandosi alle mani esperte dell’oculoplastico.

Ma oggi parliamo di alimenti che fanno bene alla pelle dello sguardo e del viso.

La salute della pelle è indice di un organismo in equilibrio, in cui gli organi funzionano in modo efficiente. Per lo stesso motivo, un disequilibrio o un malfunzionamento sono subito riflessi dalla pelle, che appare meno luminosa e spenta.

In linea generale, la dieta che fa bene alla pelle è ricca di grassi vegetali, frutta e verdura per combattere il processo di inaridimento della pelle, che richiede acqua, vitamina B, proteine, Omega-3, carboidrati, acido folico, rame, zolfo, caroteni, acido ialuronico.

I 10 alimenti che non devono mancare nella dieta quotidiana sono:

  1. Cereali – frumento, segale, riso, avena e orzo, farro aiutano la funzionalità intestinale. Meglio quelli integrali che sono più ricchi di fibre e aiutano ad eliminare le scorie rendendo la pelle più tonica e depurata.
  2. Yogurt – per contribuire a mantenere sana la flora intestinale batterica.
  3. Frutta e verdura rossa e gialla – sono ricche di vitamina C, hanno un elevata funzione antiossidante, neutralizzando i radicali liberi. Inoltre, proteggono dai raggi ultravioletti a cui bisogna fare attenzione anche d’inverno perché sono la principale causa di invecchiamento cutaneo.
  4. Frutta secca, in particolare le noci – contengono Omega 3 e 6, che contribuiscono a mantenere bassi i livelli di colesterolo nel sangue rendendo elastiche le membrane delle cellule del cuore e delle arterie. Tutto ciò dona alla pelle luminosità e compattezza cutanea.
  5. Tè verde – è ricco di antiossidanti molto potenti; agisce contro lo stress e contro i radicali liberi.
  6. Uova – Sono una risorsa importante di proteine, di sali minerali ma anche di vitamine del gruppo B. Stimolano l’energia cellulare e il rinnovamento della pelle.
  7. Pesce azzurro – alici, sardine, sgombri, pesce spada e tonno sono ricchi di acidi grassi polinsaturi (Omega 3 e 6) e, inoltre, apportano proteine che sono fondamentali per la struttura della pelle e di tutti gli annessi cutanei.
  8. Carne rossa – è ricca di proteine che sono alla base della struttura cutanea perché il derma è costituito da collagene ed elastina. Proprio per questo, la carne rossa fornisce sostegno, tonicità e compattezza alla pelle.
  9. Pasta e pane – è un errore pensare che i carboidrati facciano male perché forniscono energia cellulare immediata indispensabile per il rinnovamento cellulare.
  10. Soia – contiene una proteina vegetale che contrasta il colesterolo, aiuta a mantenere giovani le arterie e la circolazione e dona turgore e idratazione alla pelle.

Da evitare, invece, i cibi preconfezionati ricchi di additivi, sale, grassi saturi e idrogenati, lo zucchero e i dolci. Limitare anche l’assunzione di latte e derivati, che fanno tendere la pelle a sviluppare brufoli ed irritazioni.

Bisogna sottolineare però che la giusta alimentazione non è l’elisir della giovinezza. L’invecchiamento del volto spesso si traduce in una perdita dei volumi e nel rilassamento cutaneo.

Per contrastare questi inestetismi, si può ricorrere anche medicina estetica e nei casi in cui la medicina estetica non sia più sufficiente, alla chirurgia estetica.

Redazione