Regali Beauty 2018: ecco i 4 trattamenti estetici last minute per arrivare in perfetta forma all’ultimo dell’anno

trattamenti-estetici

Il Natale si avvicina sempre di più e sono molte le donne che decidono di sottoporsi a un trattamento di medicina estetica per arrivare in forma all’appuntamento di fine anno.

Un vero e proprio trattamento “last minute”, da qualche anno molto richiesto proprio in questo periodo natalizio.

In realtà, non c’è da sorprendersi: ormai tutti sapete che i trattamenti di medicina estetica hanno un effetto immediato che dona fin da subito risultati ottimali.

Insomma, ogni Natale tutto ciò che la medicina estetica offre si trasforma in un regalo originale da donare e soprattutto da donarsi: non c’è cosa più bella che salutare l’anno che arriva in perfetta forma, con uno sguardo fresco e raggiante, privo di quegli inestetismi che, magari, hanno limitato la sua vitalità per tutto l’anno.

Trattamenti estetici: i nuovi regali last minute di Natale!

Come dicevamo, la maggior parte delle richieste natalizie dei pazienti riguarda soprattutto trattamenti di medicina estetica, grazie al quale il medico oculoplastico riesce a ridurre inestetismi, come borse sotto gli occhi o occhiaie, e a spianare le poco desiderate rughe d’espressione che a partire dai 30 anni cominciano a solcare il nostro viso.

Basta un quarto d’ora in uno studio oculoplastico per ritornare freschi, vitali e in perfetta forma per l’ultima notte dell’anno.

Quest’anno, poi, c’è una novità ancora più interessante: alla lista dei regali beauty di Natale, oltre ai vari trattamenti offerti dalla medicina estetica, si aggiunge anche la blefaroplastica, un intervento chirurgico ormai sempre più richiesto per via dei suoi tempi di recupero brevissimi.

È arrivato il momento di scendere un po’ più nel dettaglio.

Quali sono i trattamenti estetici più richiesti a Natale

Ecco a voi la classifica dei trattamenti di bellezza più gettonati per le feste natalizie all’insegna della bellezza.

  • Botox: al primo posto si classifica il botulino, la tossina “amica della pelle”. Come già saprete, questa tossina è in grado di limitare la contrazione dei muscoli, agendo a livello neuromuscolare. È in questo modo che il botox ostacola la comparsa di nuove rughe ed elimina quelle vecchie!
  • Filler a base di acido ialuronico: al secondo posto si classifica il trattamento con filler a base di acido ialuronico, che tutti voi conoscerete per la sua efficacia nel contrastare borse sotto gli occhi e occhiaie. Poche iniezioni mirate conferiranno immediatamente nuova freschezza al vostro sguardo, non più intristito da fastidiosi inestetismi.
  • Concentrati piastrinici: a questi due trattamenti si può aggiungere anche la medicina rigenerativa, che in questi ultimi anni sta compiendo veri e propri passi da gigante. I concentrati piastrinici non sono altro che un concentrato di sangue autologo contenente un numero elevato di piastrine, in grado di favorire la rigenerazione dei tessuti. È per questo motivo che vengono utilizzati dalla medicina estetica per accelerare la riparazione tessutale: il trattamento che ne deriva idrata la zona perioculare e il viso del paziente, conferendo alla pelle compattezza luminosità.
  • Blefaroplastica: nonostante sia un intervento di sala operatoria più complesso rispetto ai filler, anch’esso può essere effettuato poco prima del grande giorno: i suoi tempi di recupero sono brevissimi. Dopo solo tre giorni, i segni dell’operazione saranno spariti quasi del tutto e dopo una sola settimana non se ne presenterà più nessuno. Le vostre borse sotto gli occhi saranno sparite per sempre e voi sarete pronti per un veglione indimenticabile.

Regalarsi un trattamento o intervento estetico a pochi giorni dall’ultimo dell’anno non è più impossibile. La medicina e la chirurgia estetica sono ormai in grado di conferire risultati ottimali e duraturi nel tempo, senza lasciare alcun segno esterno visibile.

Per avere più informazioni riguardo le diverse tipologie di trattamenti e interventi offerti dall’oculoplastica, vi invitiamo a visitare il nostro sito o a rivolgervi direttamente a noi.

La redazione