Trattamenti per eliminare le borse sotto gli occhi prima delle feste

eliminare borse occhiaie

Il periodo delle feste di Natale è sempre ricco di occasioni più o meno mondane. Aperitivi, cene, feste con amici: si fa spesso tardi, si dorme poco e al mattino ci si ritrova con delle vistose borse sotto gli occhi o occhiaie. 

Guardarsi allo specchio e notare quel fastidioso e antiestetico gonfiore sotto gli occhi o alone violaceo è un vero incubo. 

Se si ha una riunione di lavoro importante o se si deve presenziare a un evento al quale non si può mancare e che richiede di essere impeccabili niente panico: si possono utilizzare dei rimedi per le borse sotto gli occhi o per le occhiaie che “promettono” un’azione istantanea.

Remescar e le altre creme per far sparire le borse sotto gli occhi e le occhiaie

In commercio esistono tante creme per eliminare il gonfiore sotto gli occhi e le occhiaie. Tra quelle più vendute in Italia c’è Remescar. Si tratta di un trattamento estetico istantaneo ma temporaneo, che permette di attenuare le occhiaie e ridurre le borse

Questa crema, applicata in piccole dosi nella zona del contorno occhi, va a ridurre le occhiaie e dona quell’effetto lifting che chi si ritrova gli occhi gonfi cerca. Questo è possibile grazie alla tecnologia Eyesyl (come dichiarato sul sito del produttore) su cui si basa questa crema che rende la pelle più compatta, levigata e distesa. Non solo: va ad agire anche sull’accumulo di fluidi, favorendone il drenaggio. Un vero miracolo, si potrebbe pensare

Purtroppo non è così: l’effetto di questa crema contorno occhi che minimizza borse e occhiaie dura qualche ora e poi svanisce nel nulla, mettendo nuovamente in evidenza il problema e non solo. Remescar non può essere utilizzato in modo continuo per oltre 4 settimane (come evidenziato dal produttore). Si rischia, infatti, di creare una sorta di dipendenza dal prodotto. Pertanto il trattamento deve essere sospeso per 4-5 giorni prima di ricominciare a utilizzare la crema.

Si deve segnalare anche un’altra controindicazione: il prodotto tende a seccare in maniera importante la zona perioculare, che invece deve essere costantemente idratata per favorirne integrità e compattezza.

Al pari degli altri rimedi della nonna contro le borse sotto gli occhi, l’utilizzo di Remescar non può che essere occasionale e transitorio e non va a eliminare in maniera definitiva quelli che sono i problemi di questa zona così delicata. 

Quando affidarsi a filler sotto gli occhi e chirurgia per borse e occhiaie

Per risolvere il problema si può chiedere l’aiuto di un chirurgo oculoplastico che saprà ridare nuova luce anche allo sguardo più spento e affaticato. Le notti di bagordi e il poco sonno che possono segnare il contorno occhi non saranno più un problema. 

Quest’ultimo può proporre sia soluzioni di tipo chirurgico che di tipo non chirurgico. In base alle esigenze del paziente, si può decidere di optare per un filler per un risultato estremamente naturale e con un processo di guarigione rapidissimo. Questo trattamento va ripetuto ogni 6-8 mesi circa ed è consigliato quando si desidera ridare vitalità allo sguardo, ringiovanendolo e cancellando le occhiaie e il gonfiore sotto gli occhi. 

Se si desidera un qualcosa di più definitivo e perdurante nel tempo la blefaroplastica inferiore è la vera soluzione specialmente quando il problema è di una certa entità. Si tratta di una vera e propria operazione che, quindi, porta con sé anche un periodo post-operatorio ma di brevissima durata, senza stravolgere la fisionomia del proprio sguardo. 

Se le creme come Remescar possono dare un effetto transitorio, utile per un appuntamento o un evento last minute, il problema delle borse sotto gli occhi e occhiaie deve essere risolto in maniera definitiva. Il consiglio è quello di contattarci per chiedere un consulto personalizzato al fine di individuare la soluzione perfetta per le proprie esigenze.

La Redazione