Sollevare il sopracciglio? Il lifting può rivelarsi la soluzione più efficace.

sopracciglio

Non c’è dubbio: le sopracciglia sono importantissime nel rendere proporzionate le linee del viso, perché bilanciano i lineamenti e le espressioni del volto.

Esse sono la cornice dei nostri occhi e perciò devono essere in completa sintonia con questi ultimi.

La loro forma, il loro spessore e la loro altezza possono influire drasticamente sulle proporzioni e i volumi del nostro viso, limitando le potenzialità del nostro sguardo, che così apparirà spento, stanco e triste.

Purtroppo, dopo i 40 anni, la forma perfetta dell’arcata sopraccigliare viene gradualmente a mancare: le sopracciglia si abbassano, scivolando a ridosso delle palpebre superiori, con la conseguente comparsa della palpebra pesante.

Insomma, da un momento all’altro cominciamo a sentirci vecchi.

Ma perché succede tutto questo?

Effetto domino: il cedimento del sopracciglio e delle palpebre superiori

Con il passare degli anni, la cute perde tonicità ed elasticità e, spinta dalla forza di gravità, cede.

Di conseguenza si modificano anche le pieghe laterali, che si trovano proprio tra la coda delle sopracciglia e l’angolo laterale più esterno dell’occhio.

Potete comprendere come ogni elemento dello sguardo sia collegato e dipendente l’uno dall’altro: al cedimento del primo, si attiva un effetto “domino” che inesorabilmente si trascina anche il resto.

Così, le nostre sopracciglia e le nostre palpebre superiori ci appariranno sostanzialmente più basse e “invecchiate”, private del loro volume e tonicità naturale.

Il loro cedimento, poi, comprometterà anche l’apertura del nostro sguardo.

A questo punto, la vivacità che ogni giorno i nostri occhi mostravano al mondo intero svanirà del tutto.

Ma esiste una soluzione? E se sì, chi è in grado di fornircela?

Ne abbiamo già parlato nell’articolo precedente: esistono vari modi per risolvere il cedimento del sopracciglio, forniti tutti dall’oculoplastica, come i trattamenti con filler a base di acido ialuronico o le iniezioni di botulino, ma è senza dubbio il lifting del sopracciglio l’intervento chirurgico più efficace.

Come sollevare il sopracciglio: l’intervento chirurgico del lifting

Normalmente, la posizione naturale delle sopracciglia è situata al di sopra del margine superiore della cavità orbitaria: portando il dito sul margine osseo potete rendervi conto di quanto le vostre sopracciglia si siano abbassate.

Ora, procedete con una leggera pressione e tirate su: vedrete che il vostro sopracciglio tornerà alla sua posizione naturale e i vostri occhi sembreranno più grandi: è proprio quella la loro naturale apertura.

È questo, a grandi linee, l’obiettivo del lifting del sopracciglio: riaprire lo sguardo.

Sostanzialmente si esegue un’incisione o nell’attaccatura dei capelli o subito al di sopra del sopracciglio in modo da sollevarlo nella posizione corretta.

Il sopracciglio  si riapproprierà così della sua forma naturale.

Di conseguenza anche le pieghe laterali dell’occhio torneranno al loro posto e la palpebra superiore risulterà più snella e alleggerita.

Il risultato?

Uno sguardo più sereno e vitale.

Per saperne di più non vi resta che visitare le sezione dedicata del sito o rivolgervi direttamente a noi.

La redazione