Cibo: alleato dell’abbronzatura

CIBO E ABBRONZATURA copia

Pelle sana, luminosa e abbronzata. La strategia è nota: solari, esposizione corretta e… la giusta alimentazione. Alcuni cibi preparano la pelle al sole e soprattutto agiscono da scudo interno contro raggi UV e radicali liberi. Ricchi di carotene e vitamine A, C ed E, sono gustosi e perfetti anche per combattere il caldo.

Cibo e abbronzatura, binomio perfetto! Solitamente, quando si parla di abbronzatura, immediatamente si pensa a come ottenerla proteggendo la pelle dall’azione dannosa dei raggi solari con specifici cosmetici, senza tener conto di quanto anche l’alimentazione svolga un ruolo fondamentale in quest’ambito. È risaputo, infatti, di quanto la dieta possa influenzare l’aspetto della pelle, ma anche di quanto ne influenzi la struttura interna. Un’alimentazione sana, equilibrata e corretta durante l’estate è importante non solo per ottenere un’ottima abbronzatura, ma anche per fornire alla cute le sostanze necessarie per difendersi dalle aggressioni dei raggi UV. Per ottenere un’abbronzatura intensa e uniforme è buona regola assumere alimenti ricchi in acqua, sali minerali e vitamine.

Le vitamine

Il nuovo “diktat” che arriva da dermatologi ed esperti è quello di fare il pieno di cibi antiossidanti, cioè puntare su un pool di vitamine che, insieme, costituiscono un’ottima barriera contro i danni derivanti dall’esposizione al sole:

  • Vitamina A: stimola la sintesi di melanina, determinante primaria del colore della pelle
  • Vitamina C: svolge una funzione importante nella formazione del collagene, fondamentale per mantenere intatta l’elasticità della pelle
  • Vitamina E: la vitamina anti-ossidante e anti-aging per eccellenza.

Cosa mangiare?

  • Carote: grazie alla presenza di beta-carotene, aiuta a favorire l’abbronzatura.
  • Pomodori: alleati della pelle, agiscono come un vero e proprio scudo contro i raggi ultravioletti grazie anche all’azione del licopene, hanno benefici antiossidanti e purificano l’organismo.
  • Pesche: con oltre ai 100 milligrammi per etto di betacarotene, la pesca contiene anche vitamina C, vitamine del gruppo B, ferro e potassio; la pesca non è un frutto eccellente solo per le proprietà depurative, ma anche perché ristruttura e rivitalizza la pelle.
  • Melone: il melone giallo protegge la pelle dall’invecchiamento e dal rischio tumori, idrata e fa bene anche alla vista poichè contiene vitamine A e C.

Nuovi trend antiossidanti: thè machta e anguria

Secondo uno studio dell’Università del Colorado, il tè verde machta contiene 137 volte più antiossidanti rispetto al tè verde standard. Dunque pensate al matcha come anti-infiammatorio, in grado di minimizzare i danni causati dall’esposizione al sole e di promuovere la produzione di collagene. Inoltre, oltre a essere uno degli alimenti top trendy di stagione è anche fonte inesauribile di antiossidanti, utilizzato nelle creme skin care da anni e oggi sempre più considerato un superfood per le sue proprietà anti-aging. L’Oriente, invece, suggerisce l’anguria, alimento scelto per salvaguardare la pelle in estate, tanto da essere definito da Sarah Lee, co-fondatrice del sito beauty e-commerce Glow Recipe, “Korea’s favorite fruit,” perché ricco di antiossidanti e in particolare licopene, ottima arma contro i radicali liberi.

Quindi, per ottenere un’abbronzatura perfetta e, allo stesso tempo, per fornire alla pelle tutte le sostanze di cui ha bisogno, è utile aumentare il consumo di cibi, quali:

  • Frutta e vegetali di colore arancio o giallo, come carote, albicocche, meloni, pesche
  • Frutta e vegetali di colore rosso, come i pomodori (ricchi di licopene), i peperoni, i cocomeri, le fragole e le ciliegie
  • Frutta ricca di vitamina C, come i kiwi e gli agrumi
  • Verdure come lattuga, broccoli, sedano e rucola

Buona abbronzatura!